Concluso il primo ciclo di seminari online interni al progetto LIFECO2PES&PEF, dedicati ai partner e alle imprese interessate

4 incontri online per un Ciclo di Seminari interni al progetto LIFE CO2PES&PEF per presentare obiettivi, risultati, problematiche, opportunità e per sviluppare una connessione tra il mondo delle imprese ed i servizi ecosistemici delle foreste.

Il progetto mira, infatti, alla creazione di strumenti di intervento e di gestione forestale, alla valorizzazione dei prodotti delle foreste attraverso la metodologia dell’impronta ambientale, alla creazione di un mercato di “crediti ecosistemici” assimilabili ai crediti di carbonio nonché a supportare le politiche pubbliche locali e nazionali verso una gestione più sostenibile dei boschi.

Si tratta di un’attività molto innovativa prevista tra le priorità del Green Deal della Commissione Europea, la quale vuole sviluppare in modo crescente i cosiddetti “Crediti LULUCF”, acronimo che sta per “Land Use, Land Use Change and Forestry”, volti a supportare la gestione delle foreste e la creazione di nuovi boschi per incrementare lo stoccaggio di CO2 e migliorare la biodiversità.

Data la natura interdisciplinare del progetto, sono stati organizzati un ciclo di 4 incontri rivolti ai partner del progetto e finalizzati ad armonizzare tra loro le competenze necessarie, consentendo anche il miglioramento delle attività di coordinamento.

Dato il ruolo strategico delle imprese nel progetto, è stato deciso di coinvolgere imprese e stakeholders che hanno interessi su questi temi, quali l’acquisto di crediti ecosistemici, la creazione di crediti in aree diverse da quelle del progetto (Consorzio Comunalie Parmensi e Demanio Forestale Forlivese in Emilia Romagna, nonché Laghi di Fusine in Friuli Venezia Giulia) o l’implementazione dell’impronta ambientale nella propria impresa.

Il ciclo di incontri si è aperto con il primo seminario introduttivo sui servizi Ecosistemici e sulla normativa LULUCF a cura di Giorgio Vacchiano, Professore Associato di Gestione e Pianificazione Forestale dell’Università di Milano;

E’ stato poi affrontato nel secondo seminario a cura di Paolo Viganò, CSR Manager in Rete Clima e di Nicola Fabbri, di Ergo srl, il tema della descrizione dei Mercati sui crediti carbonio: mercato ETS, mercati volontari, schemi di certificazione, organismi di regolamentazione, future connessioni (potenziali) con i progetti di gestione forestale;

Il terzo seminario, a cura di Antonio Brunori Segretario PEFC Italia ha trattato i temi della gestione sostenibile delle foreste e della certificazione forestale, uno strumento di comunicazione della gestione forestale sostenibile verso la società civile e il mercato; sono stati analizzati inoltre i Servizi Ecosistemici derivanti dal mondo agroforestale che possono essere quantificabili e spendibili sul mercato se derivanti da una corretta gestione e se verificati con audit condotti da verificatori esperti;

L’ultimo incontro a cura di Natalia Gusmerotti, scuola Sant’Anna di Pisa, si è focalizzato sull’analisi degli approcci e dei metodi per la quantificazione socioeconomica dei Servizi ecosistemici, con una panoramica dettagliata sulle metodologie per la valorizzazione socioeconomica dei servizi ecosistemici.

Leave a comment